Corsi DaVinci Resolve * News

DaVinci Resolve 14

DaVinci Resolve 14

Anche quest’anno in occasione del NAB 2017, Blackmagic Design, olgtre a diversi prodotti nuovi, ha rilasciato la beta della nuova versione di DaVinci Resolve 14.

Tutto il team del Color Correction Lab da giorni sta testando la versione appena rilasciata e possiamo affermare di essere molto soddisfatti per le grandi migliorie apportate nella sezione Edit, per la creazione della sezione Fairlight che permette una gestione dell’audio superiore alle nostre aspettative e molti ResolveFX (plug-in interni) veramente interessanti, oltre che tante nuove features che permettono agli utenti di poter utilizzare la piattaforma DaVinci Resolve 14 senza dover necessariamete interagire con altri software (ora si riesce tranquillamente a fare compositing grazie a Plug-In OFX di terze parti ad esempio). Tra i nostri ResolveFX preferiti ci sono quelli della nuova sezione ResolveFX Refine (lo strepitoso “Face Refinement” che permette di lavorare sui ritratti in modo potente e “Alpha Matte Shirnk and Grow”), le sezioni ResolveFX Color e le novità della sezione ResolveFX Warp. Tra le tante buone notizie, c’è anche l’abbattimento del costo del dongle USB per la versione Studio che passa da 999$ a 299$. Ricordiamo che Blackmagic Design non ha mai fatto pagare upgrade per chi già possiede i Dongle USB e che dalla versione 12.55 in poi è possibile usare lo stesso Dongle (Win/Mac) anche per le installazioni di DaVinci Resolve Studio su Linux. A livello di performance abbiamo notato una maggiore velocità di esecuzione di alcuni strumenti come la “Temporal Noise Reduction” (Riduzione del Rumore di tipo temporale, disponibile sulla versione Studio), mentre le performance degli strumenti di Primary e Secondary Correction sono simili alla versione precedente di DaVinci Resolve (la 12.55). Alleghiamo a fondo pagina alcuni printscreen comparativi tra DaVinci Resolve Studio 12.55 e la nuova versione Beta di DaVinci Resolve Studio 14, abbiamo volutamente preso ad esame 2 clip pubbliche dal sito RED e alcune clip (con diversi formati) da BMPC e BMCC 2.5K, che come noterete vanno tranquillamente in real-time su un notebook gamer senza ricorrere a cache o additrittura a file proxy.  Sperando di farvi cosa gradita, vi alleghiamo anche uno schema riassuntivo dove abbiamo riportato tutti i ResolveFX attualmente implementati, dove indichiamo in quale versione del software sono abilitati, se erano già presenti nella precedente versione Studio di DaVinci Resolve 12.55 e per ogni ResolveFX abbiamo indicato se basa la propria elaborazione attraverso la CPU o la GPU.
ResolveFX-List-by-Color-Correction-Lab-1
ResolveFX-List-by-Color-Correction-Lab-2
ResolveFX List (14 beta) by Color Correction Lab
Purtroppo il manuale della versione 14 beta, al momento ha molte imprecisioni, con strumenti che non ci sono più e riferimenti grafici alla versione 12.x, speriamo che al più presto possa essere utilizzabile al meglio. Vi ricordiamo che già dai prossimi corsi utilizzeremo la versione di DaVinci Resolve 14. Sotto riportiamo parte dell’e-mail ricevuta poche ore fa da Blackmagic Design in merito alle novità del NAB 2017:

Novità  DaVinci Resolve 14

Oggi annunciamo DaVinci Resolve 14, ad oggi la versione più avanzata del software dal suo lancio. Si tratta di un aggiornamento davvero innovativo, che si propone di risolvere alcuni dei maggiori problemi della post produzione.

Performance prima di tutto. Grazie a interventi mirati alle prestazioni del software, DaVinci Resolve 14 è ora 10 volte più veloce della versione precedente, garantendo operazioni fluide e immediate.
In secondo luogo, la post produzione audio. Per anni abbiamo dovuto rivolgerci all’industria musicale per richiedere servizi di post produzione audio, costretti a lunghe attese prima di poter assimilare i contenuti alla nostra cronologia finale. È un processo del tutto antiquato e problematico.
Noi invece ci facciamo promotori di un kit di strumenti audio progettati esclusivamente per l’industria del cinema e della televisione. Ora DaVinci Resolve 14 dedica una pagina del software esclusivamente alle funzioni audio firmate Fairlight. Fairlight offre prestazioni d’avanguardia e se utilizzato con la scheda Fairlight Audio Accelerator, consente la riproduzione di 1000 tracce con EQ parametrici, dinamica e plug-in su ognuna in tempo reale. Funziona perfettamente anche con i comuni computer.
L’audio per il cinema e la televisione richiede operazioni molto complesse, pertanto crediamo che l’integrazione dei suoi strumenti a DaVinci Resolve farà la differenza in termini di velocità e facilità di impiego. Ogni funzione è a portata di clic. Per di più, è compatibile con tutte le console Fairlight.
Per un workflow fluido e flessibile, è importante che l’intero team sia in grado di collaborare contemporaneamente al montaggio, alla correzione colore e alla post audio all’interno dello stesso progetto. DaVinci Resolve 14 fa di questo bisogno una realtà, offrendo strumenti di collaborazione multiutente ad alta prestazione.
Con un estensivo kit di strumenti di montaggio, correzione colore e post audio, DaVinci Resolve 14 racchiude tre programmi in uno! Trasforma il workflow della post produzione da lineare a parallelo, permettendo a editor, coloriste e ingegneri del suono di lavorare con una creatività senza precedenti.
Guarda il video sulle novità DaVinci Resolve

Gli aggiornamenti e le nuove funzioni audio sono contenuti nella versione gratuita di DaVinci Resolve, già disponibile per il download. Tuttavia, i nuovi strumenti di collaborazione e alcuni plug-in sono accessibili unicamente nella versione di DaVinci Resolve Studio a pagamento.
Per venire incontro ai nostri utenti, abbiamo ridotto il prezzo di DaVinci Resolve Studio a soli $299.
La beta pubblica di DaVinci Resolve 14 è già scaricabile dal sito di Blackmagic Design. Vi incoraggiamo a condividere con noi i vostri preziosi suggerimenti!”

Scarica la versione Beta di DaVinci Resolve 14
————————————————————–
Semplice test comparativo basato su un notebook con Nvidia GTX980M, processore i7, senza utilizzare la cache, utilizzando come unico disco un LaCie Rugged:
Caso 1) Sviluppo RAW di RED Dragon 6K Temporal Noise Reduction e “nodi ordinari”RED Dragon 6k con Resolve 12.55RED Dragon 6k con Resolve 14Caso 2) Sviluppo RAW di BMPCC con “Temporal Noise Reduction” e correzioni ordinarieBMPCC - CinemaDNG - Temporale NR - Resolve 12.55BMPCC - CinemaDNG - Temporale NR - Resolve 14Caso 3) Apple ProRes HD 4:2:2 di BMCC 2.5k con correzioni e 2 qualifiersBMCC ProResHQ VariePrimaries Curve 2Qualifiers Resolve 12.55BMCC ProResHQ VariePrimaries Curve 2Qualifiers Resolve 14Caso 4) ProRes HQ 4:2:2 con Temporal Noise Reduction, correzioni varie, LUTBMCC ProRes HQ Temporal NR VariePrimaries Curva LUT Resolve 12.55BMCC ProRes HQ Temporal NR VariePrimaries Curva LUT Resolve 14Caso 5) Sviluppo RAW di RED Raven, Temporal Noise Reduction e “nodi ordinari”RED-Raven46K-temporalNR3frames-3NodiStandard-Resolve1255RED-Raven46K-temporalNR3frames-3NodiStandard-Resolve14
…poi viene anche il momento di prenderci un po in giro: “come non usare il Face Refinement” :)Resolve14-FaceRefinementBuona sperimentazione! 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Log In

Create an account